Profilassi antibiotica: per chi è necessaria

Per profilassi antibiotica si intende una somministrazione doppia di antibiotico prima degli interventi chirurgici, in caso di pazienti affetti da patologie particolari quali

– HIV

– Epatite

– Diabete

– Difetti congeniti delle valvole cardiache

– Shunt arterio/venosi

– Insufficienze cardiache

Con tale semplice precauzione, anche se la flora microbica del cavo orale entra in contatto col sangue e, di conseguenza, col torrente sanguigno, il paziente rimane protetto: in questo modo viene evitato il rischio di endocardite batterica, cioè l’instaurarsi di una colonia batterica a livello delle strutture cardiache. Seguendo questo accorgimento è possibile svolgere terapie odontoiatriche anche in soggetti portatori di patologie debilitanti a livello grave e, soprattutto, preservare il paziente da eventuali effetti indesiderati, concomitanze pericolose o da veri e propri aggravamenti.

Per sottoporci il tuo caso clinico e saperne di più, contattaci ad una delle nostre sedi: gli esperti ti accoglieranno e saranno a disposizione per qualsiasi informazione.


Chiedi Informazioni